Alberto Monetti Web Site

focus IDV del 01/10/2009

focus 01.10.2009

Annunci

1 ottobre 2009 Posted by | 1 | , , , , , , | Lascia un commento

LA LENTE DEL MONDO GUARDA L’ ITALIA E IL SUO PREMIER (BELLA FIGURA!!!)

QUELLO CHE I MEDIA ITALIANI ASSERVITI NON DICONO

Riporto un articolo del prestigioso quotidiano inglese “The Guardian”, dove il giornalista definisce Silvio Berlusconi inadatto alla presidenza del prossimo G8.
http://www.guardian.co.uk/business/2008/dec/23/sil- vio-berlusconi-g8-david-beckham

“Gordon Brown ha salvato il mondo, Angela Merkel ha salvato il suo budget federale, Jose Manuel Barroso ha salvato la sua carica per un secondo mandato – e Nicolas Sarkozy ha salvato l’Europa. Adesso, mentre un anno orribile sta giungendo al termine fra ancora più terribili previsioni per l’Unione Europea, si fa avanti Silvio Berlusconi.
Ha salvato David Beckham dall’oscurità di Los Angeles aiutandolo ad ottenere un prestito di 10 settimane alla sua squadra di calcio, l’AC Milan – garantendogli accordi con sponsor molto lucrativi e apparizioni su diversi canali televisivi gestiti dal suo impero Mediaset.

Avendo compiuto la missione, e’ ora deciso a tutti i costi a salvare l’Italia e, come Gordon, il pianeta.

Il primo gennaio, il giorno in cui Sarko non sarà più ufficialmente il presidente europeo, l’italiano presidente del consiglio (in italiano nel testo, N.d.T.) assumerà il controllo come presidente del G8 e, con illusioni di grandezza da togliere il respiro, è già impegnato a organizzare un vertice fra Barack Obama e il russo Dmitri Medvedev.
Entro marzo, quando l’economia europea sarà probabilmente un disastro, Berlusconi prevede un vertice dei G14 – un’idea originariamente di Sarko per coinvolgere le economie emergenti – sulla “dimensione umana” della crisi finanziaria.
Presumibilmente questo è linguaggio diplomatico che significa crescente debito personale, povertà, disoccupazione, disperazione e tutti e tutto ciò che di solito si associa alla tetraggine invernale di quella che è, potenzialmente, la recessione peggiore dalla seconda guerra mondiale. Specialmente nel suo paese, che è in recessione da due quadrimestri, che affronta un esorbitante aumento della disoccupazione, che vede il produttore di auto Fiat cercare un partner che lo rilevi per uscire dal suo tormento e, che senza l’euro e la Banca Centrale Europea che lui tanto disprezza, sarebbe in bancarotta.
Berlusconi, che ha un capitale personale di circa dieci miliardi di dollari, e che è un architetto di riforme giudiziarie in serie per permettersi l’immunità dalla giustizia, è il leader politico che ha chiamato Obama “abbronzato” e che ha paragonato un deputato tedesco a una guardia di un lager nazista (Kapo).
Il suo contributo al programma europeo di ripresa – un pacchetto-stimolo del valore di 200 miliardi di euro che equivale all’1,5% del prodotto interno lordo – sembra consistere in tagli alle tasse dei suoi sostenitori politici nelle piccole imprese e in sanzioni ridotte per evasori fiscali – equivalenti all’1% del prodotto interno lordo, secondo i politici italiani di opposizione. Il pacchetto è cosi’ irrisorio che la maggior parte degli analisti crede che possa perfino essere una riduzione delle spese.
Adesso il settantaduenne playboy del mondo occidentale vuole diventare il presidente italiano, succedendo all’ex-comunista e leader sindacalista Giorgio Napolitano, un uomo di grande integrità, dopo il 2013. Presumibilmente per la vita, alla Mugabee, e, per perpetua immunita’ contro le azioni giudiziarie, alla Chirac.
Questa è, in tutta serieta’, la persona che, per la rotazione, sarà presidente del G8 l’anno prossimo, quando è possibile che ci sarà un bagno di sangue economico in tutto il mondo.
E’ ora di finirla con questo stupido processo e, come previsto per l’Unione Europea sotto il Trattato di Lisbona ora in stallo, di scegliere un presidente di genuina statura e capacità di visione per dirigere questo organismo per il lungo periodo. E specialmente dato che siamo tutti d’accordo che, come il Consiglio di Sicurezza Europeo e l’IMF/Banca Mondiale, dovrebbe essere permanentemente riformato per includere la Cina, l’India e le restanti economie emergenti.
E’ già abbastanza grave che l’eurotossico Vaclav Klaus, il presidente ceco, diventi capo nominale dell’Unione Europea il primo gennaio (Ok, il suo primo ministro presiederà’ gli incontri). Questa rubrica preferirebbe vedere Sarko realizzare le sue ambizioni di diventare presidente a lungo termine dell’eurogruppo e leader de facto dopo il suo successo iperattivo nel dirigere l’Unione Europea per gli ultimi sei mesi.
Forse potrebbe farsi carico anche del G8/G14 per il resto della sua permanenza in carica all’Eliseo – certo di essere prolungato dopo il 2012 per ulteriori cinque anni secondo il modello corrente. O datela a Tony Blair. A chiunque tranne che all’inadatto Berlusconi, il presidente indiscusso di Tangentopoli 2 (in italiano nel testo, N.d.T.), o città della corruzione, quello che il suo paese nativo e’ nuovamente diventato.”

+ relativo commento scritto sotto da un tipo sul sito del the Guardian:

aquinus
25 Dec 08, 6:29pm

Now the 72-year-old playboy …
Well… it is a long story indeed, 72 years of secret massonic lodges , of a mafia hitman as a stablekeeper in his villa, hauled by him as a hero ( for keeping his mouth shut in prison ), 72 years of bribery, money laundering, senators exchanged with the help of actresses in need of a bigger role, one even becomes a cabinet minister, Mara Carfagna ( the alleged leaked tapes with the oral attributes are still somewhere..), condemned as false witness..and more, more.

choose a president or chairman of genuine stature
It is a bit too late now Mr. Gow, or is it the case that when recession spreads we cant let the little balilla ( young fascist of the old days ) play with the small mediterranean peninsula as his personal toy?

Everyone in the establishments KNOWS who is the man and not from yesterday.
Hes the direct extension of the atlantic pact that in a way or the other reinstated at the end of the war the friends of AL CAPONE in Sicily, with the blessing of the american lodge ( Max Corvo, Frank Gigliotti 1947 and 1960 ), and all in the name of the COMMUNIST THREAT ?
Now that the magistrates and the uncomfortable people are not exploding or being shot anymore, now that the mafia is NOT in need anymore of killing to obtain the stability and the business control thanks to a TAILORED LAW, now what?
It took him so long to apply the orders from above…

The SON of the COLD WARs fixation is not as the CIA wanted?
The fruit of the dark side of Capitalism, the political power bought with business, …and its true, the gang that he brings with him in the EU parliament, are of the same sort, more dumber though.

Its a bit late to complain now, when even some italian comedian went to the EU to ask NOT TO FUND ITALY ANYMORE, in order to stop fuelling this stream of money that goes straight to the local mafias.
After the EU stopped funding Bulgaria because of the amount of corruption in the institutions, the connected crime, etc..( but not Italy )

Maybe its time to get rid of the this puppet, hey!
Can you hear me?
in the high ranks, Im talking to you..??
Who created this monster has to stop him!!!!!

3 gennaio 2009 Posted by | 1, Alberto Monetti, POLITICA NAZIONALE | , , | Lascia un commento