Alberto Monetti Web Site

Focus Idv dell’8 sett 09


FINI: DI PIETRO, PREMIER HA ANCORA UNA MAGGIORANZA? = (AGI) – Roma, 8 set. – “Tra il presidente del Consiglio e il presidente della Camera c’e’ un problema istituzionale che va affrontato e risolto, in quanto investe tematiche al centro dell’agenda politica: dall’immigrazione ai diritti civili fino all’orientamento sessuale. Non bisogna mettere la testa sotto la sabbia, ci sono dei nodi che vanno sciolti in sede parlamentare perche’ non sono una faccenda privata. Occorre che il presidente del Consiglio si presenti alle Camere per spiegare la posizione del governo su questi temi, visto che ormai pare evidente che non abbia piu’ una sua maggioranza. Infatti il Parlamento e il paese, a seguito delle ultime diatribe, hanno il diritto di sapere se esiste ancora una maggioranza parlamentare”. Lo afferma Antonio Di Pietro, leader dell’Italia dei Valori. (AGI)

FINI: DI PIETRO, NEL BRANCO PDL SIAMO AL ‘CANE MANGIA CANE’ = (AGI) – Roma, 8 set. – “Dopo gli attacchi diffamatori a Boffo, a La Repubblica, a Santoro, alla Gabanelli, dopo l’allontanamento di Mentana, dopo le parole sprezzanti nei confronti della Chiesa e di un immaginario cattocomunismo, assistiamo al pietoso spettacolo del ‘cane mangia cane’ verso chi dissente all’interno del branco. La vittima di turno, se tale possiamo chiamarla, e’ Gianfranco Fini”. Dal suo blog, Antonio Di Pietro, giudica “l’ex presidente di An un soggetto politico di questa maggioranza che e’ ancora alla ricerca di se stesso” e spiega: “A parole ha giustamente preso le distanze dalle decisioni scellerate della maggioranza, tentando di salvaguardare la dignita’ delle istituzioni, ma nei fatti e’ stato accondiscendente, non avendo egli mosso un dito, come Presidente della Camera, per bloccare o far modificare provvedimenti e leggi criminogene e insensate. Anzi, alcune di cui ora si lamenta le ha votate pure lui”.     Dunque il leader Idv si rivolge a Fini, giudicando “un innesto malriuscito che ha generato frutti malati” l’ingresso nel Pdl: “I tuoi colonnelli dalle mostrine taroccate – aggiunge – si sono venduti al miglior offerente, ma il tuo elettorato forse no, e aspetta un segnale concreto affinche’ tu possa restituirgli la soddisfazione di riconoscersi nei valori del testamento biologico, dell’integrazione degli immigrati onesti, della lotta alla corruzione e alla mafia, del rispetto per le istituzioni come fondamenta di uno Stato etico virtuoso”.     “Ritengo che sia giunto il momento di decidere se abbandonare la fossa dei serpenti e dedicarsi alla ricostruzione di un Paese oggi vessato dai tuoi pessimi compagni di viaggio o – prosegue attingendo ad un altro detto popolare – ‘farti canna’, ossia piegarti al vento di questo governo vergognoso per non spezzarti. Ora i tuoi alleati – conclude – diranno che questo mio appello e’ la riprova che la tua persona indebolisce il governo e mette a rischio il loro potere e, i loro affari, ma un politico vero antepone il bene del Paese agli interessi, privati, di pochi”. (AGI)     Bal

FINI: DI PIETRO, IDV CONDIVIDE IDEE PRESIDENTE CAMERA (ANSA) – ROMA, 8 SET – ”Noi dell’Italia dei Valori vogliamo  entrare nel merito dei problemi posti da Fini, di cui  condividiamo la difesa di tutte le persone siano essere  omosessuali, immigrati o persone che decidono di porre fine alla  loro esistenza terrena in quanto malati terminali”: lo afferma  il leader dell’Idv Antonio Di Pietro commentando l’editoriale  pubblicato ieri dal direttore del Giornale Vittorio Feltri.     Al di la’ dei giudizi su Fini, Di Pietro sottolinea comunque  di ”conoscere troppo bene Feltri per pensare che possa essere  il ‘reggicoda’ o il portaborse del presidente del Consiglio o di  chicchessia”. (ANSA). 

BOFFO: DI PIETRO, BERLUSCONI E’ STATO UTILIZZATORE FINALE (ANSA) – ROMA, 8 SET – ”Silvio Berlusconi non era all’oscuro  dell’operazione di Vittorio Feltri ma lo ritengo un utilizzatore  finale anche se convinto”: lo afferma il leader dell’Italia dei  Valori Antonio Di Pietro tornando a commentare il ‘Boffo-Gate’.      Una vicenda nella quale pero’ secondo Di Pietro anche  ”Feltri e’ stato l’utilizzatore finale di un sistema di veline  e dossier: e’ proprio vero – dice – che i preti bisogna  ascoltarli per quello che dicono piu’ che per quello che  fanno”.    Insomma, e’ stato raccolto ”materiale – e’ la convinzione   di Di Pietro – che girava nella spazzatura dei quotidiani e  della nomenclatura ecclesiastica”.(ANSA).        

INFORMAZIONE:DI PIETRO,DA PREMIER KILLERAGGIO E DOSSIERAGGIO (ANSA) – ROMA, 8 SET – ”Non c’e’ alcuna polemica tra  maggioranza e opposizione sull’informazione: c’e’ un’azione di  killeraggio e di dossieraggio da parte del presidente del  Consiglio di cui io stesso sono stato vittima”: lo afferma il  leader dell’Italia dei Valori Antonio Di Pietro in merito alle  polemiche legate al ruolo del mondo dell’informazione e ai  rapporti con la politica.     ”Berlusconi  si e’ cimentato piu’ volte nell’attivita’ di  dossieraggio per bloccare i suoi avversari – dice Di Pietro – e  abbiamo le prove provate”.(ANSA). Ted

FONDI: DOMANI MANIFESTAZIONE IDV CON DI PIETRO E PEDICA = Roma, 8 set. – (Adnkronos) – Si terra’ domani a Fondi (Latina)  una manifestazione nazionale dell’Italia dei Valori, in piazza Unita’  d’Italia alle ore 18, per chiedere ancora una volta lo scioglimento  dell’amministrazione comunale ”per infiltrazioni mafiose”, cosi’  come chiesto dal prefetto di Latina esattamente un anno fa. Al  pubblico comizio sara’ presente il leader dell’Idv Antonio Di Pietro,  insieme al segretario regionale Stefano Pedica e al responsabile  provinciale Enzo De Amicis.        ”Ci ritroveremo in piazza insieme ai cittadini di Fondi –  dichiara Pedica in una nota – per denunciare all’Italia intera  l’assoluta inerzia del ministro dell’Interno Maroni su questo tema. Si tratta di ristabilire la legalita’ come chiesto dal prefetto di Latina Bruno Frattasi, che proprio domani mattina presentera’ in Prefettura  la sua seconda relazione sullo stato di quella che possiamo definire  l’amministrazione piu’ collusa d’Italia. Per questo il caso Fondi e’  un caso nazionale. E la presenza di Antonio Di Pietro lo testimonia”. 

RESISTENZA: BELISARIO (IDV), VA RIEVOCATA CONTRO DERIVA AUTORITARIA = Roma, 8 set. (Adnkronos) – “La Resistenza ha trasformato  l’Italia da paese totalitario a paese democratico. Rievocarla oggi,  come eroico sacrificio di tanti partigiani e militari che per la  liberta’ hanno perso la vita, significa per noi contrastare un sistema politico sempre piu’ incontrollato, autoritario e personalistico”. Lo  dichiara il presidente del gruppo Italia dei valori al Senato, Felice  Belisario.        “La memoria storica -aggiunge- e’ indispensabile per impedire,  in nome dell’interesse generale, la deriva populista che allontana  sempre piu’ le istituzioni e la societa’ italiana dalla Costituzione,  cardine della nostra democrazia”.

Berlusconi/ Orlando (Idv): Sconcertante che tema la giustizia _La sua cattiva coscienza prevale sul suo ruolo istituzionale Roma, 8 set. (Apcom) – “Ancora una volta il cittadino Silvio Berlusconi e la sua cattiva coscienza prevalgono sul capo di Governo. E` sconcertante che oggi colui che dovrebbe avere a cuore il bene del Paese e quindi in primo luogo la salvaguardia della legalità, parli con leggerezza di quegli anni che furono tra i più scuri della storia della Repubblica, caratterizzati da stragi politico-mafiose, anni in cui si assistette ai maggiori scontri tra P2 e Italia repubblicana”. Lo dichiara in una nota Leoluca Orlando, portavoce nazionale dell`Italia dei Valori.  “E` evidente – prosegue – che le preoccupazioni della persona Berlusconi prevalgano sul ruolo istituzionale. Anche questo fa parte del conflitto d`interessi. Ma noi ad un premier che ha paura del passato, della trasparenza e della magistratura, diciamo di tenere giù le mani dalla verità e dalla giustizia”.

BERLUSCONI: DE MAGISTRIS (IDV), SU MAGISTRATI PAROLE INDECENTI = (AGI) – Roma, 8 set – ‘Le dichiarazioni di Berlusconi sui magistrati, che a suo dire congiurerebbero e cospirerebbero contro di lui, sono gravissime ed indecenti’. Lo afferma Luigi de Magistris, europarlamentare dell’Italia dei Valori. ‘La magistratura di Palermo -continua l’ex pm- sta infatti cercando di fare luce sul periodo nefasto delle stragi di mafia che hanno condotto anche agli eccidi di Falcone e Borsellino. Ha da nascondere qualcosa il premier? E’ Berlusconi -conclude de Magistris- che da perfetto piduista cospira contro la democrazia ed attenta alle istituzioni repubblicane’.(AGI)

AVVENIRE: CAFORIO (IDV), COPASIR FACCIA FINALMENTE CHIAREZZA = (ASCA) – Roma, 8 set – ”Oggi il Copasir avrebbe dovuto discutere dell’esposto presentato dall’Italia dei Valori sul caso Boffo, ma il fascicolo non era arrivato al Comitato. Pertanto io stesso ho consegnato ai funzionari il documento ed ho ribadito ai parlamentari presenti la necessita’ che si affronti il caso e si cerchi di capire se ci sia stato o meno il coinvolgimento dei servizi segreti”. E’ quanto ha rivelato il senatore dell’Italia dei Valori, Giuseppe Caforio, componente del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica.        ”E’ nostro dovere andare fino in fondo. Bisogna indagare su tutti i fronti al fine di fare chiarezza sulla vicenda, anche alla luce di tutte le devianze – ha aggiunto l’esponente dell’Idv – che in questi anni hanno colpito questo settore. L’Italia dei Valori ha presentato l’esposto, oltre che al Co

GIUSTIZIA: ALFANO (IDV), EVERSIVI ATTACCHI DI BERLUSCONI (ANSA) – ROMA, 8 SET – ”I continui attacchi di Berlusconi  alla magistratura hanno ormai passato il segno ed hanno un  chiaro intento intimidatorio ed eversivo”. Lo afferma il  deputato europeo dell’Idv Sonia Alfano, che aggiunge: ”Il solo  sospetto che alte cariche dello Stato possano essere coinvolte  in fatti gravissimi giustifica l’impegno delle procure e  l’utilizzo delle pubbliche risorse a questo scopo”.    Alfano conclude: ”Visto che pero’ continua a sottolineare il  fatto che per svolgere il proprio mestiere i magistrati  sprecherebbero i soldi degli italiani, mi permetto dei  ricordargli che i soldi degli italiani lui li ha utilizzati per  andare a feste di compleanno di minorenni e  trasportare nella  sua villa escort, veline e vari intrattenitori. Oltre che per  mantenere la sua nutrita corte di plaudenti servitori” .

CRISI: BORGHESI “SU AMMORTIZZATORI SOCIALI ENNESIMO EFFETTO SPECIALE” ROMA (ITALPRESS) – “L’apparente apertura di Tremonti sulla questione degli ammortizzatori sociali ci sembra l’ennesimo effetto speciale. E’ da un anno che sentiamo da parte sua promesse che poi non vengono mantenute”. Lo afferma Antonio Borghesi, vicecapogruppo dell’Italia dei valori alla Camera e responsabile dell’Economia del partito. “Proprio lui – aggiunge Borghesi – che chiama ‘maghi’ gli economisti solo perche’ lo criticano dicendo la verita’, e’ il migliore degli illusionisti. Riesce, infatti, a dare di se’ l’immagine del cavaliere bianco che difende i cittadini dai cattivi banchieri, salvo poi impedire ogni azione che possa disturbare questi ultimi. A Tremonti – conclude Borghesi – suggeriamo d’iniziare ad agire, perche’ di chiacchiere ne abbiamo abbastanza e molto presto sara’ cosi’ anche per i cittadini”. (ITALPRESS).

Annunci

8 settembre 2009 - Posted by | 1 | , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: