Alberto Monetti Web Site

Focus Idv del 6 luglio 09

INTERCETTAZIONI: DI PIETRO, NAPOLITANO USA PIUMA, NON BASTA INEVITABILE LO SCONTRO CON GOVERNO, IL DDL DEVE ESSERE RITIRATO (ANSA) – ROMA, 6 LUG – ”Signor Presidente, lei sta usando  una piuma d’oca per difendere la Costituzione dall’assalto di un  manipolo piuttosto numeroso di golpisti”. Il leader dell’Idv  Antonio Di Pietro, nel suo blog, critica Giorgio Napolitano   rimproverandogli di aver aperto la strada, con il suo incontro  con il ministro della Giustizia Alfano, a semplici a ”modifiche  di facciata” al ddl sulle intercettazioni.     Secondo Di Pietro, invece, il disegno di legge deve essere  ritirato, anche a costo di arrivare allo scontro con il governo.  ”Oramai – sottolinea il leader dell’Italia dei Valori –  non e’  piu’ possibile evitare lo scontro con un governo che ha agito  esclusivamente nell’interesse di pochi, spesso di una sola  persona, a colpi di fiducia, di cene carbonare, di vili attacchi  verbali, negando la realta’, la crisi del Paese, insultando la  dignita’ dei cittadini ed usando la menzogna come strumento  sistematico di propaganda. Affidarsi al buon senso della  maggioranza accettando solo modifiche al ddl sulle  intercettazioni non basta, bisogna ritirarlo. In una legge, dove  il 90% del testo e’ da rifare, non si puo’ parlare di ritocchi.  E visto che chi ha fatto questa legge ha bisogno di quel 90% lo  scontro e’ inevitabile”.    ”La storia di questo governo – dice ancora Di Pietro – ha  insegnato che aprire linee di credito a questa maggioranza non  produce alcun risultato, anzi. Quindi la legge va ritirata,  poiche’ non interessa al popolo italiano, che non l’ha chiesta,  non la vuole, e produrrebbe effetti devastanti e un aumento  vertiginoso della corruzione e degli atti criminali”.

DI PIETRO: FRANCESCHINI CAPISCE FISCHI PER FIASCHI = (AGI) – Roma, 6 lug. – “Franceschini, come al solito, capisce fischi per fiaschi”. Cosi’ Antonio Di Pietro, leader dell’Italia dei Valori, ha commentato in una nota le dichiarazioni del segretario del Pd Dario Franceschini.     “Nessuno se la prende con il Presidente della Repubblica al quale semmai abbiamo rivolto una supplica, non certo una critica”, ha assicurato, “noi ce la prendiamo e ce la prenderemo sempre con un governo che vuole, attraverso un provvedimento di legge, bloccare le intercettazioni e mettere il bavaglio all’informazione”.     Ma, ha concluso, “come al solito, Franceschini guarda al dito e non alla luna, criticando chi denuncia lo scandalo e non chi lo commette. Ce lo ricorderemo alle prossime regionali”. (AGI)

Intercettazioni, Di Pietro: Travisate mie parole su Napolitano Roma, 06 LUG (Velino) – “Dopo l’articolo di ieri avrei scommesso sul titolo dei giornali: ‘Di Pietro attacca Napolitano’, e avrei vinto. A travisare non deve neanche scomodarsi il governo, ci pensa Dario Franceschini. Non accetto lezioni da chi fa opposizione a giorni alterni”. Lo scrive sul suo blog il leader dell’Italia dei valori Antonio Di Pietro, che spiega: “Non ho coinvolto il capo dello Stato nella polemica politica, perche’ non c’e’ alcuna polemica, c’e’ solo il coraggio di dire e fare cio’ in cui si crede. La legge sulle intercettazioni e’ una porcata, non bisogna rivederla, bisogna cancellarla e occuparsi delle priorita’ per il Paese, della crisi economica. Non intendo fare opposizione su questa legge con la fionda quando di fronte ho un avversario che esibisce l’atomica. Franceschini si indigni per la replica del ministro della Giustizia, quella si’ che ha umiliato il ruolo del presidente Giorgio Napolitano”. ella migliore delle ipotesi il governo proporra’ modifiche di facciata, per illudere di aver recepito il confronto, magari consentiranno alla stampa di pubblicare le intercettazioni, ma sara’ una panacea visto che, comunque, il resto della legge, di fatto, impedira’ che le intercettazioni possano essere fatte”. “Ribadisco quindi – conclude Di Pietro -: nessun credito a chi non ne e’ degno, e il governo non lo e’; un rinnovato invito al capo dello Stato alla fermezza verso il testo della legge; e un appello al Pd affinche’ sieda sugli spalti, come ha fatto per il lodo Alfano, e si goda la partita senza far danni. Anzi, una mano puo’ darla anche dagli spalti, facendo in modo, almeno, che nessuno dei suoi parlamentari, approfittando della votazione anonima, confluisca nel gruppetto di franchi tiratori come avvenuto nella precedente votazione alla Camera”.

Di Pietro (Idv): Bene illegittimita’ norma anti precari Poste Roma, 06 LUG (Velino) – “Oggi una buona notizia”. Commenta cosi’ il leader dell’Italia dei valori, Antonio Di Pietro, l’indiscrezione riportata dall’Ansa secondo cui la Consulta si avvierebbe a dichiarare l’illegittimita’ della norma anti precari adottata con la manovra dell’agosto 2008. “L’Italia dei valori  si e’ battuta in Parlamento per abrogare la norma. La maggioranza e’ rimasta sorda, incurante dei posti di lavoro a rischio e della disparita’ creata tra i lavoratori. Questo governo continua a calpestare i principi della Costituzione. Noi stiamo dalla parte dei lavoratori e del diritto”. (com/mat)

INTERCETTAZIONI: DI PIETRO, IL 14 LUGLIO ADERIRO’ A SCIOPERO DEI BLOGGER =        Roma, 6 lug. (Adnkronos) – “Il 14 luglio aderiro’ allo sciopero  dei blogger contro il bavaglio alle intercettazioni e  all’informazione, promosso dalla legge criminale del ministro Alfano,  e contro la norma del ‘diritto di rettifica entro 48 ore’ per tutti i  siti, norma ribattezzata dalla Rete ‘ammazza Internet'”. Lo scrive sul suo blog, http://www.antoniodipietro.it, il leader dell’Italia dei valori,  Antonio Di Pietro.

IDV: DI PIETRO ESPRIME SOLIDARIETA’ TRANFAGLIA = Roma, 6 lug. (Adnkronos) – “Solidarieta’ e vicinanza”  all’esponente dell’Italia dei Valori Nicola Tranfaglia viene espressa  da Antonio Di Pietro a nome suo e dell’intero partito. Questa notte  sulla porta dell’abitazione romana dello storico, nel quartiere Prati, sono state infatti disegnate due grandi svastiche.        ”E’ un atto vile e ignobile -afferma il leader dell’Idv- su cui chiediamo venga fatta luce al piu’ presto. Purtroppo, in questo  momento cosi’ difficile per il Paese, si avverte un clima  intimidatorio e intollerante che va assolutamente condannato. Tutta la nostra vicinanza allo storico e amico Nicola Tranfaglia, vittima  dell’aggressione”, conclude il presidente dell’Italia dei Valori.

INTERCETTAZIONI: DDL; UFFICI STAMPA IDV ADERISCONO SCIOPERO (ANSA) – ROMA, 6 LUG – Gli Uffici Stampa dell’Italia dei  Valori di Camera e Senato aderiscono allo sciopero indetto dalla  Federazione Nazionale della Stampa Italiana il prossimo 14  luglio per protestare contro le norme previste nel ddl Alfano  sulle intercettazioni ”volte ad introdurre – si legge in una  nota – inaccettabili divieti al diritto di informazione sulle  indagini e sulle inchieste giudiziarie.    Un provvedimento ”che rappresenta un grave colpo al  diritto-dovere dei giornalisti di informare – prosegue la nota –  e al diritto dei cittadini ad essere informati. La protesta e’  diretta anche a chiedere l’eliminazione delle norme che  prevedono di imbavagliare l’informazione sulla Rete, come quella  del diritto di rettifica entro 48 ore per blog e siti internet”.  (ANSA).

INTERCETTAZIONI: BELISARIO, IDV CONTRO BAVAGLIO BLOGGERS (ANSA) – ROMA, 6 LUG – ”Contro il bavaglio dell’unica  informazione libera ormai rimasta, quella del web, abbiamo  presentato un emendamento al ddl sulle intercettazioni,  all’esame della commissione Giustizia del Senato, per cui tutte  le restrizioni che si applicano alla stampa devono escludere i  bloggers che non abbiano registrato la propria testata”. Ne da’  notizia il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori,  Felice Belisario.    ”Si tratta di espressione del libero pensiero che non puo’  essere imbavagliato. Spesso si tratta di bloggers che non  potrebbero permettersi neanche un avvocato. Nel mondo globale –  conclude Belisario – l’informazione del web deve essere libera.  L’Italia non e’ ne’ la Cina ne’ l’Iran. Ma con una legge del  genere – conclude – il nostro sarebbe il primo paese democratico  del mondo a censurare la libera informazione sulla  rete”.(ANSA).

INTERCETTAZIONI: BELISARIO, PD CHIARISCA SUA POSIZIONE = (AGI) – Roma, 6 lug. – ‘Non e’ il Pd che deve affrancarsi dall’Italia dei Valori, come chiedono Bondi e Capezzone, quanto piuttosto e’ il Pd che deve finalmente fare chiarezza al suo interno e definire una linea politica univoca e credibile’: lo afferma il Presidente del Gruppo Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario in risposta alle esortazioni dei due esponenti PdL. ‘Ne’ l’Italia dei Valori ne’ il suo presidente Antonio Di Pietro – prosegue Belisario – hanno mai avuto atteggiamenti antidemocratici; tanto meno, come sostengono gli esponenti della maggioranza e adesso lo stesso Franceschini, hanno avuto comportamenti irriguardosi nei confronti delle istituzioni e in particolare del capo dello Stato’. ‘In realta’ a guidare l’azione dell’IdV e di tutti i suoi uomini e’ sempre stata la ricerca della verita’ e della giustizia, cosa che chiediamo di poter fare anche in futuro opponendoci, proprio per questo, alle norme astruse contenute nel ddl sulle intercettazioni proposto dal Governo. Su questo punto invece – conclude il presidente dei senatori IdV – qual e’ la posizione del Pd? Ancora nessuno lo ha chiarito’.

Intercettazioni/ Idv: Testo inaccettabile, Pdl chieda scusa _Donadi: Tentano di fare soltanto gli interessi di Berlusconi Roma, 6 lug. (Apcom) – Italia dei valori continua ad attaccare la maggioranza sul tema delle intercettazioni. “Il modo di governare di questa maggioranza è inaccettabile”, sostiene il presidente dei deputati dipietristi Massimo Donadi. “Hanno blindato il testo sulle intercettazioni alla Camera – dice – impedendo una discussione seria e togliendo la possibilità di modificarlo agli stessi parlamentari del centrodestra, come la presidente della commissione giustizia Giulia Bongiorno. Piuttosto che attaccare l`opposizione, dovrebbero avere la dignità di chiedere scusa agli italiani – conclude Donadi – per il loro tentativo di fare gli esclusivi interessi di Berlusconi sacrificando la sicurezza di tutti i cittadini”.

GOVERNO: DONADI “BERLUSCONI LO DELEGITTIMA, SERVE UNITA’ OPPOSIZIONI” ROMA (ITALPRESS) – “Nel momento in cui il presidente del consiglio e’ sempre piu’ delegittimato dall’indecenza dei suoi comportamenti, sia pubblici che privati, e appare sempre piu’ evidente che la maggioranza e’ sotto scacco di una strampalata e velleitaria politica di sicurezza della Lega, le opposizioni dovrebbero fare tutto tranne che dividersi. C’e’ bisogno, infatti, di dare agli italiani la chiara indicazione di un’alternativa possibile, determinata nelle proprie battaglie e unita nelle azioni politiche. Un’opposizione intransigente e coesa potrebbe contrastare molto piu’ efficacemente le vergognose leggi di questo governo, preservando il delicato ruolo del presidente della Repubblica, supremo garante al tempo stesso della Costituzione e di tutti gli italiani”.  Lo afferma – in una nota – il capogruppo dell’Idv alla Camera, Massimo Donadi.

Giustizia/Idv:Rinvio riforma?Parole Schifani non creino illusioni _”Governo fa solo propri interessi”  Roma, 6 lug. (Apcom) – “Le ultime dichiarazioni di Schifani non creano in noi false speranze ed è giusto che non generino illusioni neanche nei cittadini. Il testo sulle intercettazioni proseguirà indisturbato il suo cammino, dando alla giustizia un duro colpo. Questo, da parte della maggioranza, è solo un tentativo di addolcire una pillola, che alla fine, però, sarà inevitabilmente amara per la legalità. Noi riteniamo, purtroppo, che il governo non abbia alcuna intenzione di fare marcia indietro, ma continuerà, indisturbato, a caldeggiare esclusivamente i propri interessi”. Lo afferma Leoluca Orlando, portavoce nazionale dell’Italia dei Valori.  Gic

GOVERNO: IDV “DECLINO GIA’ IN ATTO, SCOSSE FIN TROPPO GRAVI” ROMA (ITALPRESS) – “Noi dell’Italia dei Valori evitiamo di fare previsioni. Ci basta analizzare le scosse che il governo Berlusconi ha avuto fino al momento”.  Lo dichiara Leoluca Orlando, portavoce nazionale dell’Italia dei Valori, commentando le affermazioni di D’Alema. “Le crepe che gia’ con ogni evidenza danneggiano la struttura del governo – aggiunge Orlando – sono rappresentate per noi dal palese tentativo di limitare la liberta’ di stampa e dalle vergognose cene del premier con i giudici della Consulta che tra pochi mesi dovranno pronunciare parere di costituzionalita’ sul Lodo Alfano. Ci chiediamo – conclude Orlando – quale altro elemento debba venir fuori per stabilire che questo governo e’ sulla via del declino”. (ITALPRESS).

IMMIGRATI: BELISARIO (IDV), GIOVANARDI ARRIVA IN RITARDO =       FINALMENTE SI E’ ACCORTO CHE LEGGE SICUREZZA E’ INIQUA E OTTUSA Roma, 6 lug. – (Adnkronos) – “Meglio tardi che mai. Anche Carlo  Giovanardi si e’ accorto di come la legge sulla sicurezza sia iniqua e ottusa”. E’ il commento di Felice Belisario, presidente del gruppo  Italia dei Valori di palazzo Madama, alla proposta di sanatoria per le badanti irregolari avanzata dal sottosegretario alla presidenza del  Consiglio Carlo Giovanardi.        “E’ iniqua, perche’ discrimina e mette in difficolta’ molte  famiglie italiane che si troveranno senza aiuti indispensabili o fuori legge. Ottusa, perche’ non risolve il problema dell’immigrazione  clandestina, paralizzando la giustizia. Con queste ignobili norme e  con il sistema giudiziario al collasso il nostro Paese sara’ ancora  piu’ insicuro. Ma la domanda che come Italia dei Valori continuiamo a  fare e’: perche’ Giovanardi non ha parlato prima? Forse perche’ –  conclude Belisario – e’ sempre la Lega a dettare la politica del  governo”.

G8: DE MAGISTRIS, NO AL BROMURO ISTITUZIONALE DEL QUIRINALE (ANSA) – ROMA, 6 LUG – ”Quando lo Stato di Diritto viene  mortificato, quando la Democrazia viene attaccata, non ci vuole  il silenzio, non e’ pensabile la narcotizzazione delle  coscienze, non sono accettabili dosi di bromuro istituzionale.  Serve invece adrenalina, ci vogliono il coraggio delle idee, la  forza dell’onesta’, la volonta’ di contrastare un sistema  marcio”. Lo scrive su Facebook Luigi de Magistris, eurodeputato  dell’Italia dei Valori, inviando un messaggio ai quasi 27mila  fan che lo sostengono.    ”E’ ancor piu’ grave che si chieda il silenzio – prosegue –  perche’ i grandi della Terra si riuniscono in tutta la loro  potenza,  mentre i ‘piccoli’ della Terra soffrono nel silenzio  generale. Quando un governo violenta la Costituzione chiedere il  silenzio e’ contribuire a mortificare la Carta Costituzionale”.    ”E’ bello, invece, sentire una parte del mondo cattolico che  invita al dissenso pacifico radicale nei confronti di una legge  che criminalizza gli immigrati in violazione dei piu’ elementari  principi di convivenza civile, mentre, nello stesso tempo, c’e’  chi invita al silenzio, ad abbassare i toni: magari mentre  abbassiamo il volume, avranno fatto scempio delle liberta’,  avranno anche realizzato compiutamente il regime.    ”Io – conclude De Magistris – non tacero’ mai, Sig.  Presidente, di fronte alle ingiustizie, nemmeno se lo chiede la  massima carica dello Stato”. (ANSA).

CALABRIA: MISITI RITIRA DIMISSIONI DA SEGRETARIO IDV = (ASCA) – Catanzaro, 6 lug – Il Segretario regionale di Italia dei Valori,  Aurelio Misiti, ha ritirato le dimissioni, annunciate a seguito di divergenze con l’on. Di Pietro a proposito della ricandidatura alla Presidenza della Regione Calabria di Agazio Loiero, propugnata da Misiti e bocciata da Di Pietro.    A conclusione dei alvori del coordinamento regionale di Idv e’ stato diramato un comunitato.    ”Il Coordinamento regionale dell’Italia dei Valori – si legge nella nota – ha discusso la relazione politica, illustrata dal segretario regionale, Aurelio Misiti, presenti anche gli on. Ivan Rota e Ignazio Messina, responsabili nazionali dell’organizzazione e degli enti locali, nonche’ il parlamentare europeo Pino Arlacchi e il sen. Luigi Li Gotti”.    ”La relazione e il dibattito hanno confermato il giudizio di soddisfazione per il risultato elettorale del partito in Calabria e hanno delineato i prossimi impegni per il rafforzamento della organizzazione territoriale, anche in previsione dei futuri impegni elettorali”.    ”L’Italia dei Valori intende proporsi – conclude il comunicato – quale forza di governo, forte del consenso elettorale e, con piena responsabilita’, sviluppera’ ulteriormente il dibattito interno nell’ottica del futuro congresso regionale. L’Italia dei Valori, in Calabria, e’ un partito che fa della sua unita’ la forza per pervenire ai piu’ ambiziosi obiettivi”.

Fondi, Pedica: Sciogliere Comune, pronto a presidio a Palazzo Chigi        Roma, 06 LUG (Velino) – Il segretario regionale del Lazio dell’Italia dei valori, Stefano Pedica, torna a chiedere lo scioglimento del Consiglio comunale di Fondi, in provincia di Latina, per infiltrazioni mafiose e annuncia che, se sara’ necessario, portera’ avanti la sua “battaglia per la legalita’ con un presidio permanente davanti a Palazzo Chigi”. “Negli ultimi mesi – ricorda l’esponente dell’Idv – ci hanno minacciato, addirittura inviandoci un proiettile indirizzato ad Antonio Di Pietro e a me personalmente,  per cio’ che abbiamo denunciato e cioe’ il grave disagio che tutta la popolazione del sud pontino e’ costretta a vivere. Ma noi non ci lasceremo intimorire, perche’ vogliamo cacciare questo cancro che si annida nel silenzio e nell’omerta’, nell’indifferenza di un governo che alle denunce della piu’ alta carica della legalita’, il prefetto, risponde con un nulla di fatto da settembre 2008. Uno scandalo che va denunciato in maniera forte e coraggiosa”. Pedica invita percio’ il governo a rompere il “silenzio” e a “non considerare questi problemi secondari, rispetto al gossip”. “Occorre ricordare – conclude – che nel frattempo l’auto di un carabiniere e’ stata fatta saltare a Fondi, ma nessuno sembra essersene accorto. Un intero comune resta cosi’ in mano alla criminalita’ organizzata. Una vergogna da denunciare con forza”. (com/ala)

Annunci

6 luglio 2009 - Posted by | 1 | , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: